SALERNO: PETIZIONE COMMERCIANTI VIA SAN LEONARDO. SOTTO ACCUSA ASSESSORE LOFFREDO |

  • SALERNO: PETIZIONE COMMERCIANTI VIA SAN LEONARDO. SOTTO ACCUSA ASSESSORE LOFFREDO

SALERNO: PETIZIONE COMMERCIANTI VIA SAN LEONARDO. SOTTO ACCUSA ASSESSORE LOFFREDO

Negozianti di serie B. I commercianti della zona San Leonardo a Salerno firmano una petizione contro il Comune di Salerno e l’assessore al commercio Dario Loffredo, chiedendo maggiore attenzione e un piano organico di sviluppo che tenga conto delle criticità della zona. I commercianti si sono rivolti alla Cidec per vedere riconosciuti i propri diritti perché, se da un lato in centro ci sono eventi, luci, mercatini e spettacoli che fanno da calamita per le folle, la periferia sembra abbandonata a se stessa. I commercianti hanno sottoscritto e inviato per il tramite della Cidec una petizione al Comune di Salerno per sollecitare interventi e chiedere un incontro con l’amministrazione, finora completamente assente. In caso contrario, i negozianti sono pronti a mettere in atto strumenti di protesta ancora più eclatanti rispetto a una semplice petizione, a partire dallo spegnimento delle insegne luminose e delle vetrine. Assenza di aree parcheggio, traffico, disordine incontrollato, scarsa illuminazione, continui episodi di piccola criminalità sono i problemi che affliggono la zona che pure vanta centinaia di attività commerciali, molti dei quali anche di grandi dimensioni. “Fino ad ora non abbiamo avuto alcuna disponibilità da parte dell’assessore Loffredo e dell’amministrazione comunale – riconoscono i commercianti firmatari della petizione – noi rivendichiamo più attenzione e decoro. Non abbiamo mai avuto il piacere di vedere un esponente della nuova amministrazione nel nostro quartiere: mai l’assessore al commercio Dario Loffredo si è degnato di visitare la zona che pure vanta centinaia di medie e grandi attività commerciali. E’ ovviamente un atteggiamento deplorevole per un’amministrazione che vanta attenzione per il commercio. A Salerno tutti pagano le stesse tasse e hanno la stessa dignità. Da anni il settore del commercio avanza proposte inascoltate: un progetto per dare maggiore visibilità alla strada, aree parcheggio più ordinate, maggiori controlli da parte della polizia municipale. Tutto caduto nel vuoto. Adesso siamo stanchi: il Natale ha portato le Luci d’Artista in tutta la città e solo nuovi problemi alle nostre zone, intasate dal traffico diretto al centro città”.

11.11.2016